torri-cantine-420-cerasuolo-d-abruzzo-02

4 VENTI
CERASUOLO D’ABRUZZO

Denominazione di origine controllata

Nasce in una delle zone più vocate d’Abruzzo, da un vecchio vigneto allevato a Tendone, a una quota ideale per garantire una formidabile escursione termica e con una magnifica esposizione.

Una vinificazione in bianco, eseguita esclusivamente in tini d’acciaio termo-condizionati, e dopo la necessaria sosta sulle bucce, segue una maturazione di 3 mesi, nelle vasche di cemento, per poi procedere all’imbottigliamento in totale assenza di ossigeno.

acquista

Wine Tasting

Fresco e persistente con lievi sentori di frutta a bacca rossa. Morbido al primo incontro, si contraddistingue per la stimolante acidità in perfetto equilibrio con il volume alcolico.

Intensità
Complessità
Equilibrio
Struttura

4 Venti
Cerasuolo d’Abruzzo DOC

Proseguiamo il viaggio alla scoperta dei vini della linea biologica 4 Venti Torri Cantine con il Cerasuolo d’Abruzzo DOC, un fresco e profumato vino rosato perfetto per accompagnare una cena di una bellissima sera d’estate.

Questo magnifico cerasuolo proviene da un vitigno ultra trentennale di montepulciano d’abruzzo sito nella zona di martinsicuro (nella provincia di teramo).

Il cerasuolo d’abruzzo4 20delle cantine torri è privilegiato da un microclima straordinario, a una altitudine di 290 metri slm, con un allevamento a tendone generosamente esposto a sud-sud/est erigorosamente coltivato con tecniche biologiche certificate.

È frutto di una vendemmia ottobrina e di una vinificazione fatta esclusivamente in acciaio che, dopo un breve periodo di riposo sulle bucce, viene imbottigliato in totale assenza di ossigeno.

All’assaggio risulta essere decisamente fresco, asciutto e ben bilanciato dalla perfetta sintonia tra morbidezza e sapiditá. Una mora delicata ma ambiziosa che ci onora di un lunghissimo finale supportano i succosi frutti rossi a bacca rossa..

scheda tecnica

Come abbinare
il nostro vino rosato biologico
Torri 4 Venti

Il vino rosato ha in generale la straordinaria caratteristica di poter essere abbinato con quasi tutti i cibi, e sicuramente può essere sorseggiato in qualsiasi circostanza.

Servito ben fresco, con aperitivi, antipasti, cibi di mare, piatti vegetariani, carni bianche e rosse, formaggi freschi o di media stagionatura.

scopri la ricetta

Il terroir

Il vitigno ha trovato ampia diffusione in Abruzzo e lungo la costa adriatica. La varietà è abbastanza omogenea, i caratteri differenziali riguardano la forma del grappolo, la presenza di acinellatura verde, l’epoca di maturazione e le caratteristiche organolettiche del prodotto.

Germoglio ad apice espanso, cotonoso, tomentoso sulla pagina inferiore. Foglia media, pentagonale, quinquelobata, lembo piano di colore verde molto scuro, tomentosa sulla pagina inferiore. Seno peziolare a lira chiusa o tendente a chiudersi.

scopri di più