torri-cantine-1967-merlot-01
torri-cantine-1967-merlot-02
torri-cantine-1967-merlot-03

1967
Merlot

Terre di Chieti

Proveniente da una zona particolarmente vocata per la vinificazione e a una quota ideale per una magnifica escursione termica, da vitigni ultratrentennali, magnificamente esposti e allevati a Tendone e Guyot.

La macerazione avviene in tini d’acciaio termocondizionati, al termine della quale segue una fermentazione malolattica e una successiva maturazione di almeno 3 mesi nelle vasche di cemento per poi essere imbottigliato in totale assenza di ossigeno.

acquista

Wine Tasting

Elegante, gradevole e fruttato allo stesso tempo. Fine ed intenso, con tannini morbidi e sentore avvolgente e persistente.

Intensità
Complessità
Equilibrio
Struttura

1967
Merlot

Vendemmia
Proveniente da una zona particolarmente vocata per la vinificazione e a una quota ideale per una magnifica escursione termica, da vitigni ultratrentennali, magnificamente esposti e allevati a Tendone e Guyot.
Il Merlot è il frutto di una vendemmia della prima decade di settembre, rigorosamente manuale, di un’agricoltura molto attenta all’ambiente e alla sua biodiversità.

Vinificazione
La macerazione avviene in tini d’acciaio termocondizionati, al termine della quale segue una fermentazione malolattica e una successiva maturazione di almeno 3 mesi nelle vasche di cemento per poi essere imbottigliato in totale assenza di ossigeno.

 

Come abbinare
il nostro vino biologico
Torri 1967

 Da servire sui 12°-14° possibilmente con un bel calice capiente e stappandolo sempre qualche minuto prima di servirlo, così da permettergli di aprirsi bene ed esprimersi al meglio

Ottimo in moltissime occasioni, è il tipico vino rosso che può essere apprezzato non solo nelle fredde giornate invernali, ma anche quando le alte temperature ci farebbero rinunciare alla nostra tipologia di colore preferita per orientarci verso vini bianchi o rosati.
Perfetto con aperitivi, antipasti, cibi saporiti, piatti vegetariani, carni bianche e rosse e formaggi freschi e di media stagionatura.

Il terroir

Il vitigno ha trovato ampia diffusione in Abruzzo e lungo la costa adriatica. La varietà è abbastanza omogenea, i caratteri differenziali riguardano la forma del grappolo, la presenza di acinellatura verde, l’epoca di maturazione e le caratteristiche organolettiche del prodotto.

Germoglio ad apice espanso, cotonoso, tomentoso sulla pagina inferiore. Foglia media, pentagonale, quinquelobata, lembo piano di colore verde molto scuro, tomentosa sulla pagina inferiore. Seno peziolare a lira chiusa o tendente a chiudersi.

scopri di più